Comune di Novedrate
> Home > ATTIVITA' RICETTIVE > Non Alberghiere


Attività Non Alberghiere

NoteLe attività ricettive non alberghiere sono le seguenti:
• CASE PER FERIE: strutture ricettive attrezzate per il soggiorno temporaneo di persone o gruppi,gestite al di fuori dei normali canali commerciali,da enti pubblici,associazioni o enti religiosi operanti senza scopo di lucro, per il conseguimento di finalità sociali,culturali,religiose o sportive, nonché da enti o aziende per il soggiorno dei propri dipendenti e loro familiari. Nelle case per ferie sono assicurati un servizio di telefono ad uso comune e un arredamento minimo per camera da letto costituito da: un letto,una sedia o sgabello,uno scomparto armadio per persona ed un cestino porta rifiuti. Le case per ferie devono altresì possedere i requisiti tecnici ed igienico-sanitari previsti dalle norme di legge e regolamentari vigenti in materia.
• AFFITTACAMERE : sono strutture composte da non più di sei camere, con una capacità ricettiva non superiore a dodici posti letto, ubicate in non più di due appartamenti ammobiliati in uno stesso stabile , nelle quali sono forniti alloggio ed eventualmente servizi complementari ai clienti. I locali destinati all’esercizio di affittacamere devono possedere le caratteristiche strutturali ed igienico-sanitarie previste per i locali di civile abitazione. Gli appartamenti utilizzati per l’attività di affittacamere devono essere dotati di un servizio igienico-sanitario ogni sei posti letto o frazione di sei superiore a due,comprese le persone appartenenti al nucleo familiare e conviventi. Alle camere da letto destinate agli ospiti si deve poter accedere senza dover attraversare la camera da letto ed i servizi destinati alla famiglia odo altro ospite. Gli affittacamere devono assicurare, avvalendosi della normale organizzazione famigliare,i servizi minimi di ospitalità compresi nel prezzo dell’alloggio.
• CASE E APPARTAMENTI PER VACANZE: sono definite case ed appartamenti per vacanze le strutture ricettive gestite in modo unitario, in forma imprenditoriale ed organizzate per fornire alloggio e servizi con contratti aventi validità non superiore a tre mesi consecutivi e non inferiori a sette giorni, in unità abitative composte da uno o più locali arredati e dotati di servizi igienici e di cucina e collocate in un unico complesso o in più complessi immobiliari. Le case ed appartamenti per vacanze si considerano gestite in forma imprenditoriale quando il soggetto ha la disponibilità,anche temporanea,di un minimo di tre appartamenti situati nel medesimo territorio comunale. Le case ed appartamenti per vacanze devono possedere i requisiti igienico-sanitari ed edilizi previsti per i locali di civile abitazione. L’utilizzo di case ed appartamenti per vacanze non comporta modifica di destinazione d’uso dei medesimi ai fini urbanistici.
• BED & BREAKFAST : è denominata bed & Breakfast l’attività di carattere saltuario svolta da privati che utilizzano parte della loro abitazione di residenza per offrire un servizio a conduzione familiare di alloggio e prima colazione. La Giunta regionale definisce un apposito marchio identificativo bed & breakfast che può essere affisso,a spese di chi esercita l’attività, all’esterno della residenza. L’esercizio dell’attività di cui sopra non necessita di iscrizione alla sezione speciale del registro delle imprese e beneficia delle agevolazioni fiscali previste dalla normativa vigente. L’attività è esercitata in case unifamiliari o, previa approvazione dell’assemblea dei condomini,in unità condominiali; in ogni caso l’esercizio dell’attività non determina il cambio della destinazione d’uso dell’immobile.
L’attività può essere esercitata in non più di tre stanze con un massimo di sei posti letto; qualora l’attività si svolga in più di una stanza devono essere garantiti non meno di due servizi igienici per unità abitativa; alle camere da letto destinate agli ospiti si deve poter accedere senza attraversare la camera da letto ed i servizi destinati alla famiglia o ad altro ospite.
I locali devono possedere i requisiti igienico-sanitari previsti dal regolamento edilizio comunale e dal regolamento d’igiene, nonché rispettare la normativa vigente in materia di sicurezza e di somministrazione di alimenti e bevande.
Il servizio di pulizia delle stanze e sostituzione della biancheria deve essere svolto almeno tre volte alla settimana e, comunque, ad ogni cambio di ospite. La pulizia del bagno deve avvenire quotidianamente.
Il responsabile dell’attività è tenuto a sottoscrivere un’adeguata polizza assicurativa di responsabilità civile per il verificarsi di eventuali danni agli ospiti.
Il responsabile dell’attività è tenuto a registrare le presenze, comunicarle alla locale autorità di pubblica sicurezza, nonché a comunicare agli organi competenti il movimento degli ospiti secondo le disposizioni in materia di rilevazioni statistiche. Le tariffe, liberamente determinate, sono comunicate alla Provincia competente.
La Provincia redige annualmente l’elenco delle attività ricettive di bed & breakfast comprensivo della denominazione e dell’indirizzo, delle generalità del responsabile, del numero di camere, delle tariffe e del periodo di apertura, ai fini dell’attività di informazione turistica.

Allegati
img_20Diritti di Segreteria
img_21S.C.I.A. Modello ASegnalazione Certificata Inizio/Modifica Attività
img_22S.C.I.A. Modello BSegnalazione Certificata di Subingresso / Cessazione / Sospensione e Ripresa / Cambiamento ragione sociale di Attività Produttiva
img_23S.C.I.A. Procura SpecialeIncarico per la sottoscrizione digitale e presentazione telematica della SCIA - Procura ai sensi dell'art.1392 c.c.
img_24S.C.I.A. Scheda 2Requisiti morali e professionali per le attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande
img_25S.C.I.A. Scheda 5Compatibilità ambientale
img_26S.C.I.A. Scheda 6Attività turistico ricettiva